Salute

Acque aromatizzate per depurarsi

Dopo gli inevitabili peccatucci estivi, niente di meglio che bere per ritrovare il giusto equilibrio del nostro organismo

Com’è ormai noto a tutti, l’acqua è una componente essenziale del nostro organismo necessaria, tra le altre cose, per il corretto espletamento delle funzioni vitali e per depurarci dalle scorie in eccesso. L’idratazione, si sa, è fondamentale per garantire il benessere dell’organismo, idratare la pelle e prevenire molti disturbi o inestetismi che col passare degli anni possono trasformarsi in patologie ben più serie. Spesso, però, bere la giusta quantità di acqua, i famosi due litri almeno come raccomandano gli esperti, può essere una ‘fatica’, specialmente per chi non sente, come si usa dire in gergo, la sete.

Come far quindi ad ovviare? Una buona soluzione può essere rappresentata dalle acque aromatizzate che uniscono ai benefici dell’acqua il gusto degli aromi che stimolano la voglia di bere grazie appunto al gusto piacevole della bevanda scelta e, in più, hanno ulteriori benefici a seconda degli ingredienti scelti. Quindi se bere fa bene, le acque aromatizzate ne amplificano i benefici: idratano, depurano, aiutano bruciare i grassi e migliorare la pelle, ma con gusto.

Oltre al potere idratante e rimineralizzante dell’acqua, dunque, l’aggiunta di alcuni ingredienti può aumentare i benefici di una corretta idratazione trasformando la semplice acqua in deliziosi infusi freschi e naturali dalle proprietà energizzanti, depurative, tonificanti, antinfiammatorie, diuretiche e così via.

Ma quali ingredienti usare per ottenere i migliori benefici per il nostro organismo? Ovviamente dipende dalle esigenze di ognuno, ma qualche regola generale sulle proprietà dei singoli ingredienti potrà aiutare a scegliere una bevanda piuttosto che un’altra con la raccomandazione che in ogni caso anche variare, trattandosi di ingredienti tutti salutari e utili al nostro organismo, non può che far bene. Immancabili nella preparazione delle acque aromatizzate sono sicuramente i limoni, la menta, il pompelmo e il cetriolo.

Un primo esempio può essere l’acqua aromatizzata con limone, cetriolo e menta come ingredienti base. A piacere si potrà anche aggiungere un po’ di zenzero per i suoi benefici digestivi: basterà prepararla con qualche ora di anticipo e lasciarla riposare poi in frigo. La bevand, oltre ad avere un alto potere dissetante, elimina le tossine e favorisce la digestione: il cetriolo è un antinfiammatorio e aiuta l’idratazione dell’organismo, il limone è un ingrediente che già conosciamo, e la menta servirà ad ‘ammorbidire’ il gusto della bevanda e ad aiutare la digestione.

Un’altra versione prevede l’uso di cetriolo, mela e limone per una bevanda drenante e dalle proprietà antiinfiammatorie. Anche il mix limone, pompelmo e cetriolo è molto efficace: aiuta il corpo a sbarazzarsi delle tossine e a drenare i liquidi in eccesso, evitando la ritenzione idrica. Il limone aiuta il processo di disintossicazione, il pompelmo brucia i grassi e il cetriolo è diuretico. Per aumentare il metabolismo invece, ottima la cannella, da sempre considerata una delle spezie migliori per l’eliminazione dei grassi. Sembra inoltre che abbia la capacità di abbassare i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, permettendo di tenere bassa anche la concentrazione di zucchero.

Basterà aggiungerne una stecca in un litro d’acqua insieme ad una mela e lasciare riposare in frigo per qualche ora: il risultato sarà gustoso e efficace. Proprietà antiossidanti ha invece l’acqua aromatizzata alle more e menta; inoltre aiuta l’organismo a depurarsi e a ricaricarsi di vitamine.

[email protected]

Articolo precedente

Nuovo album e tour: parola di… Jovanotti!

Prossimo articolo

L’inverno è a quadri

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *