Eventi

12° Festival della Canzone Napoletana

Lo scorso sabato 11 novembre si è tenuta la dodicesima edizione del Festival della Canzone Napoletana, organizzato dalla Federazione Associazioni Campane in Svizzera F.A.C.S. Come di consueto la serata, svoltasi presso il ristorante Bocciodromo Da Cono a Zurigo, è stata presentata da Tiziana Culiersi di Radio L’ora Italiana.


“Sono emozionatissimo”, ha detto Vincenzo Fontana, presidente della F.A.C.S. ringraziando i presenti e le autorità e riferendosi soprattutto al fatto che quest’anno ci sono stati ben tredici concorrenti e così “abbiamo battuto il record”, ha detto Fontana e questo significa che la canzone napoletana continua ad essere molto apprezzata anche in Svizzera. Presenti anche la presidente dell’Associazione Campana Francesco De Sanctis Zurigo, Rosaria Parletta, il presidente dell’Associazione Famiglia Montellesi, Marino Dello Buono, vice-presidente dei Morresi, Rocco Pagnotta. Tra le autorità locali è stato presente il console generale d’Italia a Zurigo, Giulio Alaimo, che ha parlato del suo primo anno d’incarico a Zurigo: “Tornare al Festival della Canzone Napoletana per me è un po’ ripercorrere l’anno trascorso a Zurigo che è stato un anno intenso, importante, un anno in cui ho cercato di capire la nostra comunità e ho cercato di dare risposte alle domande che venivano poste. È stata un’esperienza che mi permette di poter dire quanto importante sia il ruolo svolto dall’associazionismo e da tutta la comunità che tengono vive le nostre tradizioni culturali”. Il Console Alaimo ha ricordato che la pizza napoletana è destinata a diventare patrimonio culturale immateriale dell’umanità dell’Unesco: “La pizza come la canzone, la famiglia campana riesce ad esprimere i valori universali. Credo che il successo di questa sera sia proprio che questi valori vengono resi noti e diffusi in tutto il mondo, anche in delle realtà che sono lontane dal nostro paese, ma dove continuano a vivere”.

Presenti anche Luciano Alban, presidente del Comites di Zurigo, Paolo Da Costa e Maria Bernasconi del CGIE, Dino Nardi dell’Ital-Uil.

Anche per l’edizione di quest’anno, oltre alle esibizioni che ci fanno vivere dei momenti di grande trasporto ed emozione, l’intrattenimento è stato esilarante grazie alla presenza dell’ospite d’onore, il comico e imitatore di Zelig Enzo Costanza.

I vincitori:

1° Giuseppe Punzo con “Tu stella mia”

2° Francesco Cortese con “a discoteca” 

3° Selena Noemi Mele con “Mente e cuore”

Premio della critica

Davide Felzani con “Napul’é”, omaggio a Pino Daniele

Come l’anno scorso i primi tre classificati hanno vinto un soggiorno di tre giorni a Rimini per due persone, tutto incluso.

[email protected]

 

Articolo precedente

Cresce l’allarme per l’anidride carbonica nell’aria

Prossimo articolo

Italia, disfatta e fuori dal Mondiale Calcio italiano da rifondare

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *