Scienze

Quei cervelloni dei cani…

In quanto a neuroni battono di gran lunga i mici L’annoso dilemma tra chi sia più intelligente tra i nostri amici domestici è stato finalmente risolto a favore dei cani, che con il doppio dei neuroni rispetto ai gatti si guadagnano 

CONTINUA A LEGGERE →
Scienze

Niente dettagli in tenera età

Il nostro cervello inizierebbe a fissarli solo intorno ai 14 anni La nostra memoria è piena di ricordi importanti o anche solo particolari per un motivo o per un altro, immagini a volte superficiali altre volte fissati bene con tanto di particolari, sfumature e 

CONTINUA A LEGGERE →
Scienze

Ross 128b, il nuovo esopianeta

Scoperto un nuovo pianeta in grado di ospitare la vita Clima temperato, dimensioni simili a quelle terrestri, massa simile a quella della Terra: sono

CONTINUA A LEGGERE →
Scienze

I geni per invecchiare bene

A scoprirli uno studio dell’Accademia cinese delle Scienze di Shanghai Uno studio pubblicato sulla rivista Nature fa luce sui meccanismi genetici alla base di un sano invecchiamento. Condotto dall’Accademia cinese

CONTINUA A LEGGERE →
Scienze

Metamateriali dalla tela del ragno

Le forme a labirinto delle tele di ragno possono contribuire a ridurre l’inquinamento acustico

CONTINUA A LEGGERE →
Scienze

L’aureola blu dei fiori

Un effetto ottico che servirebbe ad attirare gli insetti Secondo uno studio pubblicato su Nature e condotto da ricercatori dell’Università britannica di Cambridge, con la

CONTINUA A LEGGERE →
Scienze

Il telecomando va in pensione!

A sostituirlo ‘Machpoint’, il controllo gestuale Le lotte a suon di telecomando per stabilire cosa guardare in tv sono ormai sul punto di diventare un lontano ricordo legato al

CONTINUA A LEGGERE →
Scienze

In discussione l’unicità delle impronte digitali

Dopo un secolo crolla la certezza che un’impronta possa condurre ad un unico individuo Se fin’ora il valore delle impronte digitali ha rappresentato un pilastro del sistema investigativo, dobbiamo adesso prepararci a mettere in discussione questa consolidata convinzione e le conclusioni che in base ad essa sono state tratte. 

CONTINUA A LEGGERE →
Scienze

Il funzionamento dell’orologio biologico

A tre scienziati statunitensi il Nobel per la Medicina  Jeffrey C. Hall, Michael Rosbash e Michael W. Young rispettivamente delle Università di Brandeis a Waltham, del Massachussetts e della

CONTINUA A LEGGERE →
Scienze

Questa pazza, pazza scienza…

Assegnati gli IgNobel 2017, i premi per le ricerche più curiose se non, spesso, paradossali  ‘Scoperte che fanno prima ridere, e poi pensare’: questo il motto degli IgNobel Prize, la manifestazione che

CONTINUA A LEGGERE →