Moda

Golden Plate Award per Valentino

Il nostro ‘imperatore della moda’ è il primo designer europeo a ricevere una tale onorificenza

Moda italiana grande protagonista a Londra. L’American Academy of Achievement ha premiato con il Golden Plate Award lo stilista Valentino Garavani, che si fregia così del titolo di primo designer europeo a ricevere l’ambita onorificenza.
Il Golden Plate Award viene assegnato sin dal 1961 dall’American Academy of Achievement che sceglie tra le personalità più influenti al mondo, uomini e donne che si sono distinti per la loro straordinaria realizzazione in settori come quelli delle scienze, dell’industria, dell’arte, della letteratura, dello sport e dell’intrattenimento, come anche nel servizio pubblico, riconoscendo loro il prestigio di essere, appunto, personaggi visionari e pionieri, le cui idee e talenti sono in grado di influenzare il mondo.
Alla premiazione hanno partecipato i più cari amici e collaboratori dello stilista tra cui Giancarlo Giammetti, la Principessa Rosario Saxe Coburg, Eva Herzigova, Carlos Souza, la Contessa Charlene de Ganay, Giorgio Veroni, Suzy Menkes e l’ambasciatore italiano a Londra, Pasquale Terracciano.
Nonostante sia avvezzo a premi e riconoscimenti grazie ai numerosi successi collezionati in una lunga e sfavillante carriera, l’imperatore della moda si è detto onorato ed emozionato per il riconoscimento assegnatogli: “Sono estremamente lusingato e

grato di essere insignito di questo premio. Coloro che lo hanno ricevuto nel passato e nel presente sono tutti personaggi straordinari ed è con enorme gioia, rispetto e umiltà che accetto questo riconoscimento. In particolare, sono davvero felice e onorato del fatto che il mio lavoro sia stato riconosciuto e apprezzato da una platea cosi stimata di leader globali”, ha commentato il grande stilista.
La vita di Valentino è stata scandita dall’incessante lavoro in atelier, conquistando dapprima la platea romana e dopo il mondo intero. Il suo debutto internazionale è datato 1962, con la presentazione della collezione durante le sfilate fiorentine di Palazzo Pitti. Famoso per il suo tratto distintivo, il colore rosso, il preferito dopo il nero ed il bianco, passione nata dopo una serata all’Opera di Barcellona, quando le signore agghindate per l’occasione sembravano tutte dei piccoli gerani che sporgevano dai balconi del teatro. Le sue creazioni hanno conquistato il jet set internazionale, da Elizabeth Taylor a Sophia Loren e Sharon Stone, comprese alcune delle donne considerate tra le più eleganti al mondo come Marella Agnelli o Jacqueline Kennedy, alla quale è stata dedicata la famosa collezione ‘Bianca’ della Primavera Estate 1968.
Prima dell’icona dell’alta moda, gli unici due italiani ad essere insigniti del Golden Plate Award nella storia del premio sono stati la Dottoressa Rita Levi Montalcini, Premio Nobel per la Medicina nel 1970, e il Dottor Carlos Rubbia, Premio Nobel per la Fisica nel 1984. Tra gli altri, il Golden Plate Aeard è andato poi a personaggi del calibro di Barack Obama, Bill Clinton, Desmund Tutu, Steve Jobs, Bill Gates, Larry Page, Muhammed Ali, Bob Dylan, Aretha Franklin, Steven Spielberg, Elizabeth Taylor, John Updike, Norman Mailer, Jeff Koons, Frank Gehry, Edward Teller, James D. Watson, Neil Armstrong, Sir Edmund Hillary e Sally K. Rid.

[email protected]
foto:Ansa

Articolo precedente

Il telecomando va in pensione!

Prossimo articolo

L’anno dei borghi

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *