Piccolo Schermo

La Rai che verrà

Annunciati i palinsesti Rai per il prossimo autunno

Grandi novità per le tre reti Rai a partire dal prossimo autunno, in continuità con il percorso di rinnovo avviato già dalla scorsa stagione: a renderle note a Milano il neo direttore generale Mario Orfeo e i direttori di rete Andrea Fiabano, Ilaria Dallatana e Daria Bignardi. “La Rai primeggia in tutto: negli ascolti, nella qualità e nel necessario passaggio a media company. Non credo esistano Paesi europei in cui il servizio pubblico abbia un ruolo così importante e competo sul mercato in maniera così vincente”, ha esordito Orfeo.
  Tra le novità, partendo da Rai Uno, i grandi eventi in occasione della Serata per Bocelli con Milly Carlucci, Pavarotti & Friends con Carlo Conti, 1,2,3 Fiorella, Roberto Bolle, Sanremo Giovani, Panariello Sotto l’Albero.
Previsto anche il Telethon Charity Show. Asse portante del prime time sarà ancora la grande fiction, da Nino Manfredi interpretato da Luca Germano a un fantasy per le famiglie, ‘Sirene’: nel cast ci saranno attori come Luca Argentero e Michele Morrone. Previsti anche i sequel di marchi di successo come ‘Provaci ancora prof’, ‘E’ arrivata la felicità’, ‘Sotto copertura’, ‘I Medici’.
Tre i programmi in esterna per cercare nuovi linguaggi e nuovi pubblici: ‘La vita è una figata’ con Bebe Vio, ‘Fan Caraoke’ con Andrea Perroni e ‘Dimmi di te’ con Niccolò Agliardi che andrà a caccia di storie.
Cambia completamente la domenica pomeriggio, con ‘Domenica in’ affidata a Cristina Parodi e aperta ai temi sociali, con segmenti interni di diverso genere, dalle puntate sui 60 anni dello ‘Zecchino d’oro’ (con Carlo Conti direttore artistico e uno speciale di prima serata) a ‘La vita è una figata’, storie di figure straordinarie in sei puntate condotte da Bebe Vio. A ‘La vita in diretta’ Francesca Fialdini prende il posto di Cristina Parodi accanto a Marco Liorni.
Franco di Mare e Benedetta Rinaldi saranno invece al timone di ‘UnoMattina’. Integrazione per Eleonora Daniele che condurrà ‘Storie Italiane’ (non più ‘Storie Vere’), anche al sabato, mentre Elisa Isoardi sarà al comando di ‘Buono a Sapersi – A tavola in salute’ al posto di ‘Il tempo è denaro’. Novità a pranzo: dopo il Tg1 delle 13.30, arriva ‘Zero e lode’, game show ispirato a un format della Bbc, in cui una coppia di concorrenti deve indovinare le risposte ‘non date’ da un campione di 100 individui. Su Rai 2 la grande novità sono Luca e Paolo a ‘Quelli che il calcio’ (ma anche con uno dei loro cult, ‘Camera cafè’ che potrebbe prendere il posto di ‘Gazebo’ su Rai3).
New entry per ‘Ci vediamo in tribunale’, un reality in pillole sulle diatribe della vita quotidiana. Su Rai 3, tra i capisaldi come ‘Chi l’ha visto?’ e ‘Mi manda Rai 3’, ancora in primo piano il racconto del reale: tra le novità, destinate tra l’altro a occupare la casella della domenica che era di Fazio, documentari, serate speciali come ‘SangheNapule’ con Roberto Saviano e ‘Andiamo a governare’, un programma sperimentale che affida la gestione di un quartiere o di un paese agli stessi cittadini.
E poi la striscia ‘Le ragazze del ’68’, raccontate 50 anni dopo. Michela Murgia promossa al sabato pomeriggio con un nuovo programma, si alternerà con ‘Un pugno di libri’ di Geppi Cucciari. In prima serata un biopic su Pino Daniele, mentre torneranno le inchieste più autorevoli della tv con ‘Presa Diretta’ e ‘Report’. Il 2 ottobre serata evento con Alessandro Baricco per celebrare la giornata delle vittime dell’immigrazione e una con Gad Lerner dedicata a Papa Francesco.

[email protected]
foto: Ansa

Articolo precedente

La magia delle cascate del Serio

Prossimo articolo

Codice criminale

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *