Svizzera

Militare svizzero tre priorità

Il Consiglio federale ha licenziato all’attenzione del Parlamento il messaggio sull’esercito 2018. Per quanto riguarda i crediti d’impegno, pari a circa 2 miliardi di franchi, il Consiglio federale ha stabilito tre ambiti prioritari, vediamoli.

Modernizzare i sistemi delle Forze aeree

Per quanto riguarda le Forze aeree, nell’ambito della condotta sarà sollecitato il mantenimento del valore del sistema di sorveglianza dello spazio aereo Florako: nello specifico dei suoi radar secondari e primari (114 milioni di franchi e 16 milioni di franchi). Contemporaneamente sarà sostituita l’infrastruttura di terra per la radiocomunicazione aeronautica (126 milioni di franchi). Entrambi i sistemi contribuiscono in modo essenziale alla capacità di impiego delle Forze aeree. Le Forze aeree beneficeranno inoltre del risanamento e del rafforzamento di un impianto militare (39 milioni di franchi) e della ristrutturazione dell’hangar 4 dell’aerodromo militare di Payerne (27 milioni di franchi).

È inoltre necessario il mantenimento del valore dell’elicottero da trasporto Cougar impiegato per il trasporto di materiale e di truppe. Alcuni anni fa i Super Puma sono stati sottoposti a un programma di mantenimento del valore e ora anche i 20 Cougar saranno modernizzati (168 milioni di franchi). Ciò permetterà di impiegarli fino almeno al 2030.

Completare l’equipaggiamento della truppa

Un secondo aspetto fondamentale del messaggio sull’esercito 2018 concerne l’obiettivo dell’ulteriore sviluppo dell’esercito (USEs) di equipaggiare in modo completo la truppa. L’esercito deve disporre di un equipaggiamento moderno di un’entità tale da consentirgli di fornire le prestazioni richieste. Nel messaggio viene sollecitato l’acquisto di un nuovo sistema modulare di vestiario e d’equipaggiamento (377 milioni di franchi).

Ampliare l’infrastruttura d’istruzione

Il terzo ambito prioritario del messaggio sull’esercito 2018 concerne l’infrastruttura d’istruzione. Con il presente programma degli immobili del DDPS sarà ampliata l’infrastruttura d’istruzione di tre ubicazioni: ampliamento e ristrutturazione della piazza d’armi di Drognens (40 milioni di franchi), ulteriore sviluppo della piazza d’armi di Wangen a. A. (89 milioni di franchi) e ampliamento dell’infrastruttura d’istruzione sul Sempione (30 milioni di franchi).

Oltre agli acquisti, per la prima volta il Consiglio federale propone anche la messa fuori servizio di grandi sistemi d’arma; ciò è previsto dalla recente revisione dalla legge militare.

Saranno messi fuori servizio e venduti gli aerei da combattimento F5-Tiger non più necessari. I rimanenti 26 aerei continueranno a essere impiegati.

[email protected]

Articolo precedente

Gravi scandali nelle Ong

Prossimo articolo

Grosse Vorsicht bei Medikamenten

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *