Cronaca

Tour svizzero dei parlamentari 5 stelle

I ricercatori e Onorevoli grillini Dario Tamburrano (Parlamento Europeo) e Mirko Busto (Camera dei Deputati), entrambi specializzati in temi energetici, sono venuti nella “verde” Svizzera per partecipare (dal 29 gennaio al 1 febbraio) ad una serie di incontri e visite con enti pubblici e privati, tra Ginevra e Zurigo, sul tema della sostenibilità, innovazione e nuove tecnologie. Obiettivo degli incontri, trarre gli spunti per un buon governo in Italia in linea con le migliori realtà di altri paesi come la “Strategia energetica al 2050” che in Svizzera abbiamo votato lo scorso 21 maggio.

Il tour è stato organizzato con la collaborazione dell’associazione A Riveder le Stelle di Ginevra, città nella quale i due parlamentari il 29 gennaio hanno visitato FONGIT, il princilape incubatore svizzero di innovazione a sostegno di iniziative tecnologiche.

Fondata nel 1991, Fongit supporta attualmente più di 55 startup cleantech, IT, e medtech (energie non inquinanti e tecnologie mediche). Sempre a Ginevra, il giorno dopo, visita al CERN e incontro con il responsabile scientifico presso la missione permanente italiana. Il CERN, organizzazione europea per la ricerca nucleare, è il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle e coinvolge 22 stati membri.

Interessante anche l’incontro con la consulente diplomatica di Solar Impulse, il velivolo capace di librarsi senza combustibile in quanto alimentato ad energia solare.

A Zurigo, il 31 gennaio i due parlamentari sono stati insieme a Bastien Girod, vicepresidente del partito verde svizzero, hanno visitato Umwelt Arena, la nuova piattaforma espositiva e di eventi per prodotti e servizi per uno stile di vita moderno ed ecocompatibile. Ultima tappa è stata la visita alla Casa autarchica di Brutten, totalmente autosufficiente senza alcun collegamento con le reti elettriche, di petrolio o di gas.

Interessanti sono stati anche gli incontri con i meetup della Svizzera romanda e di Zurigo, momenti conviviali in cui gli attivisti del M5S hanno potuto conoscere di persona questi loro portavoce, essere informati sul loro operato, interrogarli e scambiare opinioni.

L’incontro con il meetup di Zurigo, organizzato da Raffaella Loforte e Francesco Sgrò nella trattoria Emilia, ha visto anche la partecipazione dei due candidati “svizzeri” M5S alle prossime elezioni politiche: Natalia Geraci (al Senato) e Domenico Ciancone (Camera).

Articolo precedente

Ada Marra: “Tu parles bien français pour une italienne!” – “Tu parli bene francese per un’italiana”

Prossimo articolo

Bombardier-Züge: Ein Problem für Rollstuhlfahrer

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *