Svizzera

5,8 milioni di patenti auto in Svizzera

Nel 2017 erano 5,8 milioni le persone in possesso di una patente svizzera per automobili. Di queste, 84 000 l’hanno conseguita nell’anno in esame, facendo registrare un calo dei neopatentati del 2% 

circa rispetto al 2016; in termini numerici, la diminuzione più marcata si è avuta nella fascia di età 18-24 anni. È quanto emerge dai dati del Registro delle autorizzazioni a condurre (FABER) dell’Ufficio federale delle strade (USTRA)

Nel 2017 risultano essere circa 5,8 milioni i possessori di licenza di condurre per automobili (categoria B) in prova o di durata illimitata registrati in Svizzera, pari a 67 000 persone in più, ossia un buon 1%, rispetto all’anno precedente. Le variazioni sul totale sono dovute a nuovi conseguimenti, conversione di documenti stranieri in licenze svizzere e fattori demografici.

Il 46% dei titolari di patente sono donne, il 54% uomini. Nel complesso, il 92% della popolazione residente maschile di età superiore ai 18 anni possiede una patente di categoria B; la quota femminile è del 76%.

Suddivisione per fasce di età

Il gruppo più numeroso è quello compreso tra i 45 e i 64 anni di età, con oltre 2,3 milioni di unità, pari al 97% della popolazione residente di tale fascia anagrafica. Al secondo posto, con circa 2 milioni di licenze, le persone tra i 25 e i 44 anni (87% della corrispondente popolazione residente), seguite da 1,1 milioni di ultra 65enni (71%) e 400 000 giovani tra i 18 e i 24 anni (58%).

Neopatentati automobilistici in calo

Circa 84 000 persone hanno superato l’esame pratico di conducente per la categoria B e conseguito così per la prima volta la patente auto nel 2017. Rispetto all’anno precedente, questo rappresenta una flessione del 2%, ovvero 1505 unità, nella quale spicca in particolare il minor numero di giovani neopatentati tra i 18 e i 24 anni a fronte di un aumento degli appartenenti alla fascia d’età successiva.

Leggero aumento dei neo-motociclisti

In controtendenza la situazione fra i nuovi titolari di patente per motoleggera o motoveicolo, il cui dato ha segnato un leggero aumento (1%), riconducibile principalmente ai neo-motociclisti uomini tra i 25 e i 44 anni di età.

 

Note statistiche

  • La statistica sulle licenze di condurre si basa sul Registro delle autorizzazioni a condurre tenuto dall’USTRA, che rileva tutte le autorizzazioni rilasciate a persone residenti in Svizzera nonché le revoche, i rifiuti, gli invalidamenti e i divieti di circolazione in essere.
  • Sono registrati i titolari di una licenza di condurre, in prova o di durata illimitata, per autovetture (categoria B) e motoveicoli (categorie A1 motoleggere, A motoveicoli limitata e A motoveicoli illimitata).
  • Sono considerati neopatentati coloro che hanno superato l’esame pratico di conducente nell’anno in questione. Di norma viene loro rilasciata la patente delle categorie B e A in prova, a meno che non possiedano già un documento di durata illimitata dell’altra categoria.
  • I neo-motociclisti vengono censiti solo al primo conseguimento di una patente delle categorie A1 o A.
  • Le cifre statistiche sono disponibili dal 2016 e sono pubblicate per la prima volta con riferimento al 2017.

admin.ch

Articolo precedente

I soggetti pubblici di «energia esemplare» aumentano la loro efficienza energetica del 27,6 per cento

Prossimo articolo

La Consigliera federale Doris Leuthard aderisce a un gruppo di alto livello per la cooperazione digitale

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *