Musica

Da Sanremo a… Sanremo Young

Al via il teen talent condotto da Antonella Clerici

Calato il sipario sul sessantottesimo Festival di Sanremo è tutto pronto per il debutto sul palco dell’Ariston, per l’occasione trasformato in stadio, dei giovani talenti di Sanremo Young, 12 piccoli cantanti tra i 14 e i 17 anni alle prese con l’interpretazione di canzoni celebri che hanno fatto grande la storia del Festival. Alle selezioni della kermesse canora hanno partecipato 1137 giovani cantanti, ma solo 12 di loro, provenienti principalmente da Campania, Sicilia e Lombardia, ma anche da altre nazioni, in particolare dalla Germania, ce l’hanno fatta.

La Clerici, anni dopo ‘Ti lascio una canzone’, torna a districarsi tra piccoli protagonisti musicali, questa volta sulla scia di una manifestazione importante come il Festival di Sanremo. Collocazione e tempistica non sono casuali, considerando che sembra proprio che la mission della Rai sia quella di ammortizzare i costi del grande palcoscenico del Festival.

Palcoscenico che, privato di alcune file di poltrone in platea, verrà trasformato in un grande stadio con due tribune in grado di rendere più coinvolgente l’esperienza televisiva. “Speriamo che rimanga un po’ dell’energia e della luce di questo Festival per la prima edizione di Sanremo Young”, si è augurata la Clerici presentando il programma al quale è stato invitato anche Claudio Baglioni, ‘direttore/dittatore’ artistico dell’appena conclusa edizione del Festival di Sanremo.

In attesa di scoprire se il famoso cantautore romano accetterà l’invito per una delle cinque serate del programma, la prima puntata ha visto protagonisti ospiti d’eccezione quali Paolo Bonolis e Richard Gere che si sono uniti alla giuria composta da Mara Maionchi, Rocco Hunt, Iva Zanicchi, Marco Masini, Cristina D’Avena, Angelo Baiguini, Mietta ed Elisabetta Canalis.

Ogni puntata vedrà sul palco un grande protagonista del Festival di Sanremo che sarà anche un super giurato della gara. “Verranno personalità legate al Festival, come Carlo Conti e spero anche Claudio Baglioni se non sarà troppo stanco, mi farebbe molto piacere”, ha dichiarato la Clerici, che nella conferenza stampa di presentazione del programma aveva annunciato con evidente soddisfazione la presenza di Richard Gere: “Nella prima puntata avrò al mio fianco un sogno delle donne, Richard Gere. Vuole parlare ai nostri ragazzi di musica ma anche di vita. E’ una persona molto impegnata nel sociale.

Insieme a lui nella prima puntata ci sarà un amico speciale che mi ha portata a Sanremo per la prima volta: Paolo Bonolis”. Nella valutazione delle piccole 12 ugole, che si esibiranno rigorosamente live, è prevista anche la partecipazione della “Sanremo Young Orchestra” che giorno dopo giorno accompagna i giovani partecipanti alla gara nel percorso di preparazione alle esibizioni in serata.

Chiaramente coinvolto anche il pubblico da casa che si si esprimerà tramite il televoto. Il peso della valutazione, espressa dall’orchestra e dai cantanti, permetterà al preferito di entrambe le selezioni di scalare una posizione nella classifica generale. Il vincitore sarà decretato nella puntata finale del prossimo 16 marzo.

[email protected]

foto: Ansa

Articolo precedente

Matrimonio: non è mai troppo tardi!

Prossimo articolo

Intervista a Vincent Subilia Vice-Direttore Generale della CCIG

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *