Salute

La giusta alimentazione per l’estate

Frutta, verdura e molta acqua gli elementi indispensabili per proteggere la nostra pelle

In molti ci sono già stati, altri stanno per partire, altri ancora aspetteranno settembre inoltrato per godersi delle rilassanti e rigenerative vacanze, utili per rinfrancare lo spirito e coccolare un po’ il corpo. A patto di adottare dei piccoli accorgimenti che aiutino a non incappare nei tipici ‘errori’ estivi che possono causare fastidi non indifferenti. Se dell’importanza di una corretta esposizione ai raggi solari e della necessità dell’uso dei solari abbiamo già parlato, del valore di una giusta alimentazione per proteggere la pelle dalle radiazione solari non abbiamo invece ancora detto.
Sono in molti, infatti, a sottovalutare l’importanza del giusto apporto di vitamine, minerali e nutrienti protettivi delle nostre cellule, come i grassi polinsaturi, per aiutare il nostro organismo e la nostra pelle ad adattarsi alle diverse temperature e all’esposizione solare. Un recente studio condotto dall’Osservatorio nutrizionale Grana Padano ha infatti evidenziato come solo una ridotta percentuale degli intervistati assicura al proprio organismo il giusto apporto di nutrienti protettivi quotidiani per combattere i possibili danni del sole.
Le regole sono piuttosto simili a quelle raccomandate di solito per il generale benessere della persona durante tutto l’anno, ma in questo periodo diventano ancora più significative, se non determinanti, per garantire una maggiore protezione dal sole ed aiutare l’organismo ad adattarsi e reagire alle alte temperature. In quest’ottica è opportuno modificare la propria dieta assumendo quantità maggiori di frutta, sia fresca che secca, e verdura.
Certo, si sa, in vacanza qualche esagerazione è concessa (se no che vacanze sarebbero), ma bisogna fare attenzione ad accompagnare i piccoli capricci di gola con i giusti nutrienti e le sane abitudini. Occhio dunque ad assumere abbastanza vitamine per nutrire la pelle, in particolare il beta-carotene, precursore della vitamina A, e la vitamina C mentre per condire la verdura preferire l’olio extravergine d’oliva, ricco di vitamina E, così come la frutta secca con guscio.
Il potassio, inoltre, aiuta sensibilmente la nostra pelle in termini di elasticità e compattezza, proprietà notevolmente compromesse dall’esposizione si raggi solari. Oltre a frutta e verdura, sarà importante aumentare anche l’apporto di Omega 3 e Omega 6, i grassi protettivi che dovrebbero essere assunti in quantità tale da rappresentare almeno il 10% dell’energia totale giornaliera.
Fondamentale, poi, l’acqua: bere tanto è importantissimo perché l’esposizione al sole aumenta il rischio di disidratazione, con tutte le conseguenze dovute alla combinazione caldo-disidratazione che vanno dalla spossatezza all’abbassamento del tono dell’umore. “Si parla molto di ossidazione cellulare, ma non abbastanza delle cause: una di queste è certamente l’eccessiva esposizione al sole.
Abbiamo sempre più dati che confermano che una dieta ricca di vitamine e sali minerali combatte i radicali liberi e protegge il nostro corpo dai danni ossidativi. È fondamentale mangiare le cinque porzioni al giorno di frutta e verdura e assicurarsi la giusta quantità di omega3 con pesce e frutta secca”, ha osservato Michela Barichella, dietologa e direttore di Dietetica e Nutrizione della Clinica ASST-PINI-CTO Milano.

[email protected]

Articolo precedente

“Esser qui tour”: il ritorno di Emma

Prossimo articolo

Härtere Überprüfungen von Kita Bewerbern

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *