Musica

“Esser qui tour”: il ritorno di Emma

L’artista toscana ancora live nei palazzetti all’inizio del prossimo anno

Emma torna a calcare il palco dell’‘Exit’, il suo personale club musicale, dopo il successo fatto registrare il maggio scorso durante la prima trance di ‘Esser qui tour’. Con ‘Exit edition 2019’, la nuova parte di tournèè dedicata all’ultimo album dell’artista toscana, ‘Esser qui’ appunto, Emma toccherà le diverse città che non ha avuto modo di raggiungere con la prima parte del tour: si parte da Bari, il 15 febbraio, per poi continuare con Reggio Calabria il 16, Eboli il 18, Livorno il 20, Ancona il 22, Bologna il 23, Milano il 26 e Brescia il 27 per concludere poi con l’ultima tappa prevista Roma per il primo marzo.
Non si esaurisce dunque l’onda dell’ultimo album della cantante che, come lei stessa ha affermato, è un lavoro in cui ha creduto molto e che ha significato l’abbandono della teoria del ‘mordi e fuggi’: “Siamo nell’epoca del mordi e fuggi. E invece, soprattutto quando fai delle cose libere, non preconfezionate da supermercato, bisogna dare tempo alla gente di capirle e apprezzarle. Nella nostra società se non spacchi subito hai fallito. Io sto cercando di scardinare questo concetto, soprattutto per i giovani che stanno arrivando adesso. Ci vuole lavoro, ci vuole dedizione. Non si devono abbattere, devono credere in quello che fanno. Rivendico il tempo di crescere, per me e i giovani che iniziano ora”, ha infatti dichiarato l’artista commentando il suo ultimo album e l’impatto non proprio immediato che ha avuto sul pubblico.
Nonostante la stessa cantante lo consideri l’album più importante della sua carriera, per il quale ha speso ben due anni di lavoro, il risultato non ha però raggiunto i numeri che tutti si aspettavano, ma “un platino mancato non può incrinare un lavoro duro, fatto con sforzo, sempre alla ricerca della verità. Qualcuno apprezza chi dice la verità; io non l’ho mai nascosta e ho sempre affrontato tutto. Faccio il lavoro più bello del mondo, essere se stessi e non un prodotto da discount è un privilegio”, ha commentato l’artista. Nei nuovi appuntamenti live la cantautrice toscana si avvarrà ancora una volta della partecipazione di due membri dei Jamiroquai, il batterista Derrick McKenzie e Paul Turner, che si sono rivelati entusiasti della prima esperienza del maggio scorso: “Sono stati contenti, si sono trovati benissimo, erano stupefatti del lavoro fatto sul palco”, ha spiegato la cantante che attualmente è impegnata in studio a provare i nuovi pezzi e i diversi arrangiamenti da portare live: “Non è giusto che chi è già venuto ad ascoltarmi nella prima tranche trovi lo stesso concerto, voglio dare qualcosa di nuovo”, ha anticipato Emma riferendosi ai nuovi spettacoli. D’altronde, dopo il successo delle date di maggio, ripetersi sarà una bella sfida: il tour è infatti andato oltre le sue stesse aspettative, come ha confessato la stessa artista: “Un tour fenomenale con un calore pazzesco in ogni città. E poi c’è stato anche un cambiamento di pubblico. Ho visto un sacco di persone adulte”, ha concluso chiaramente soddisfatta.

[email protected]
foto: Ansa

Articolo precedente

La Svizzera e le sue tradizioni!

Prossimo articolo

La giusta alimentazione per l’estate

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *