Cinema

Ocean’s 8, truffa al femminile

Nelle sale il reboot di Ocean’s Eleven, remake dell’omonimo film del 1960

In origine, era il 1960, fu ‘Colpo grosso’ per la regia di Lewis Milestone con Frank Sinatra e Dean Martin protagonisti assoluti. A seguire fu la volta della trilogia di ‘Ocean’s’ firmata Steven Soderbergh:  ‘Ocean’s Eleven – Fate il vostro gioco’, del 2001, ‘Ocean’s Twelve’, del 2004 e ‘Ocean’s Thirteen’ del 2007, con George Clooney, Brad Pitt, Matt Damon, Andy Garcia, Julia Roberts e Casey Affleck tra i maggiori protagonisti. Finita l’era degli affascinanti truffatori, entra in scena la gang delle ‘truffatrici in rosa’ capitanate da Sandra Bullock nei panni di Debbie Ocean, sorella dell’indimenticato Daniel ‘Dannie’ Ocean interpretato da Clooney.

Una banda di criminali in gonnella che vanta interpreti d’eccezione: ad affiancare la Bullock ne suoi piani criminali sono infatti Cate Blanchett, Anne Hathaway, Mindy Kaling, Sarah Paulson, Awkwafina, Rihanna e Helena Bonham Carter. La storia inizia con un chiaro riferimento alle alle avventure della trilogia, con la protagonista impegnata a convincere la commissione carceraria a concederle la libertà sulla parola per iniziare a condurre una vita semplice e lontana dai guai.

“Se mi dovessero rilasciare, vorrei condurre una vita semplice. Cercherei di tenermi un lavoro, farmi degli amici e pagare le bollette”: buone intenzioni utili solo a convincere gli astanti ma decisamente distanti dalle vere intenzioni della decisa Debbie che ha già in cantiere un importante progetto criminale.

Una volta fuori, infatti, inizia subito i preparativi per il colpo del secolo, ovvero rubare un collier del valore di 100 milioni di dollari dal collo di Daphne Kluger, ospite d’onore del Met Gala, il ballo di beneficienza in costume organizzato ogni anno da Anna Wintour al Metropolitan Museum of Art di New York, durante il quale tutti gli ospiti amano esibire gioielli e costosi abiti firmati. Il tutto con l’aiuto delle sue geniali truffatrici che tra vari colpi di scena e un ritmo incalzante non faranno rimpiangere gli undici della trilogia di Soderbergh.

Debbie sa bene infatti che solo una squadra fatta dalle ‘migliori’ potrà portare a termine il suo progetto criminale e ne recluta con cura ogni componente, a partire dalla sua storica complice Lou Miller. Insieme ingaggiano le migliori delle professioniste: l’esperta di gioielli Amita, la truffatrice Constance, la ricettatrice Tammy, l’hacker Nine Ball e la stilista Rose, alle quali la leader dà una singolare motivazione per la riuscita del colpo: “Là fuori, da qualche parte, c’è una ragazzina di otto anni che sogna di diventare una criminale. Lo stiamo facendo per lei”.

Della trilogia maschile fanno capolino in questo nuovo appuntamento con la truffa solo due attori, Damian Lewis nel ruolo del vilain e Matt Damon nelle vesti del ladro Linus Caldwell. Numerosi poi i camei di star del mondo dello spettacolo, tra cui Kim Kardashian, Zayn Malik, Serena Williams e la direttrice di Vogue, Anna Wintour. Al Box Office Usa, ‘Ocean’s’ 8 ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 127 milioni di dollari e 41,5 milioni di dollari nel primo weekend. Il film, nelle sale dal 26 luglio, è diretto da Gary Ross che, insieme a Olivia Milch, è anche autore della sceneggiatura.

[email protected]

foto: Ansa

Articolo precedente

Dolci estivi veloci

Prossimo articolo

Le relazioni di Temptation Island

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *