Salute

Piccole accortezze per capelli sani

Alcune cattive abitudini possono nuocere alla salute dei nostri capelli

Ad ogni donna piacerebbe avere una chioma fluente, lucida e voluminosa, eppure spesso, senza volerlo, sono proprio le piccole disattenzioni quotidiane a danneggiare i nostri capelli. Non bastanoinfatti solo tempo e cosmetici, bisogna prestare attenzione a molti altri fattori tra i quali anche l’alimentazione. Cosa fare dunque? Partendo dalla cura tout court del capello, uno degli errori più comuni che si fanno è quello di lavare i capelli troppo spesso: con lavaggi troppo frequenti, infatti, si rischia di disidratare il cuoio capelluto e di indebolire i capelli anche a causa delle sostanze chimiche contenute nei prodotti per lo shampoo, che possono attaccare le fibre capillari.

Altra cattiva abitudine è quella di lavare i capelli senza averli spazzolati prima. Niente di più sbagliato: spazzolare i capelli prima dello shampoo aiuta infatti ad evitare la formazione di nodi durante il lavaggio, renden

doli più facili da pettinare e diminuendone la rottura e la caduta.

Shampoo o meno, quello dei nodi è un problema frequente: molte tendono ad eliminarli tirando i nodi stessi per liberarsene, ma questa abitudine non fa altro che danneggiare la chioma. Per eliminarli bisogna applicare sulla parte interessata un po’ di olio e lasciar agire qualche minuto (ottimo l’olio di jojoba o quello di cocco) per poi districare i capelli. Il nodo se ne andrà più facilmente senza causare lo strappo e la perdita dei capelli.  Attenzione anche alla temperatura dell’acqua durante lo shampoo: l’acqua calda indebolisce il cuoio capelluto, rendendo i capelli secchi e privi della loro luminosità, mentre l’acqua fredda, o comunque tiepida, ha il vantaggio di sigillare le cuticole e di rendere i capelli brillanti e morbidi. Finita la fase del lavaggio in molte commettono involontariamente un altro errore, quello di asciugare energicamente i capelli strofinandoli con l’asciugamano: nulla di più sbagliato.

Se i capelli vengono frizionati troppo energicamente si rischia, oltre alla rottura, anche l’effetto crespo, rendendo poi necessario l’uso di ulteriori prodotti per risolvere il problema. Meglio quindi frizionare molto delicatamente i capelli bagnati con un asciugamano per togliere soltanto l’acqua in eccesso e poi avvolgerli in un turbante, magari in microfibra, e tamponarli con le mani per qualche minuto prima di spazzolarli e passare alla fase dell’asciugatura.

Importantissimo non dimenticarsi di usare un protettivo del calore se contiamo di fare la piega con piastra o ferro: proteggere i capelli con uno spray specifico aiuterà infatti a ridurre il rischio di secchezza. Se avete fretta, eliminate questi passaggi piuttosto che rischiare di utilizzare questi strumenti su capelli non perfettamente asciutti: gli strumenti caldi sui capelli umidi bruciano i follicoli della fibra capillare, che è più debole quando non è perfettamente asciutta.

Passando all’asciugatura si raccomanda di prendersi cura anche delle radici: spesso infatti si insiste a pettinare prevalentemente le punte, ma in realtà spazzolare e massaggiare abbondantemente anche il cuoio capelluto stimola la circolazione e migliora la salute dei capelli. Allo stesso scopo è utile spazzolare i capelli varie volte al giorno, in maniera da stimolare la circolazione sanguigna del cuoio capelluto. Quest’abitudine permette ai capelli di crescere più forti e sani. Ovviamente queste piccole accortezze possono aiutare molto ma non certo risolvere ogni problema: spesso i problemi dei nostri capelli, strettamente collegati anche al sistema nervoso, sono anche il risultato di altri fattori, tra i quali stress e cattive abitudini alimentari.

La dieta gioca un ruolo fondamentale per quanto riguarda la salute dei capelli: i nutrienti che apporta l’alimentazione sono di vitale importanza per il benessere della nostra chioma. Molto importanti sono le proteine, così come i minerali quali lo zinco, che stimola la crescita del capello, il ferro, il selenio, il rame e il magnesio, essenziali per rafforzare i capelli e prevenirne la caduta. Anche le vitamine A e D sono componenti chiave per migliorare la forza e vitalità dei capelli. È fondamentale quindi aumentare il consumo di frutta, verdura, frutta secca, latticini, pesce e bere una buona quantità di acqua ogni giorno.

[email protected]

Articolo precedente

Presentare Matera agli Svizzeri

Prossimo articolo

La faglia che allontana la Sicilia

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *