Società

Presentare Matera agli Svizzeri

Sabato 16 dicembre 2017 nei locali della Casa d’Italia di Berna, il Comites della circoscrizione consolare di Berna/Neuschäel presieduto dalla Dott.ssa Maria Chiara Vannetti,  supportata da altri componenti del Comites, dalla direzione della Casa D’Italia e con l’importante contributo della locale Ass. Lucana attraverso il Presidente Luigi Boccomino e  diversi componenti del direttivo, la fattiva collaborazione dello Sportello Basilica e della Federazione Lucana in Svizzera, rappresentata dal coordinatore Ticchio Giuseppe, hanno dato vita a una bella cerimonia di presentazione di Matera capitale europea della cultura 2019 attraverso un grande poster che da sabato 16/12/2017 si potrà ammirare nel salone della Casa d’Italia per gli anni avvenire.

Per la presente cerimonia è stato invitato l’Ambasciatore Italiano in Svizzera S.E. Ministro Marco Del Panta Ridolfi, che ci ha onorati con la Sua presenza. Per noi tutti organizzatori è stata una gran bella soddisfazione. Dopo i saluti di rito del Presidente del Comites Vannetti, ha letto il messaggio, che il Presidente del Consiglio Regionale Franco Mollica ha inviato per l’occasione, di cui tutti hanno apprezzato il gesto di vicinanza per l’iniziativa e per il sostegno ai propri corregionali in terra Elvetica. A seguire, hanno recato il proprio saluto la Direzione della Casa d’Italia e il Presidente dell’Associazione Lucana di Berna. Insieme ai saluti da parte del Coordinatore dello Sportello Basilicata e della Federazione Lucana, Ticchio ha illustrato anche i retroscena di questa bella iniziativa. “Per noi cittadini della Basilicata, del sud Italia, dell’Italia intera, Matera incarna un’esempio vivente di grande rinascita culturale, economica e sociale, se si pensa che, nell’immediato dopo guerra, Matera veniva vista come una vergogna nazionale, addirittura si arrivò a pensare di distruggerla per costruire una nuova Città, ma fortunatamente questo non si verificò.

Così negli anni Matera si è trasformata da vergogna nazionale, da sconosciuta e dimenticata a Città di grande opportunità, in primis il riconoscimento dall’Unesco a patrimonio dell’umanità nel 1993, ai giorni nostri invece a Capitale Europea della Cultura 2019. Così da territorio arido e bistrattato, la Cultura posto al centro dell’attenzione ha contribuito a questo importante risveglio, cosi oggi  Matera è considerata un bene comune per la Basilicata, l’intero sud Italia, Italia inteso come territorio nazionale, dell’Europa e del Mondo. Anni indietro qualcuno ebbe a dire, la Basilicata ha solo un torto, quella di essere poco conosciuta, il nostro compito principale come Lucani in Svizzera e nel Mondo, insigniti del titolo d’Ambasciatori, è quello di, non solo far conoscere Matera, ma tutta la nostra Regione. Proprio in questi stessi locali della Casa d’Italia, qualche anno fa, in collaborazione della Direzione Casa d’Italia, organizzammo un’interessante fine settimana all’insegna della Lucanietà. Ritornando alla cerimonia odierna, abbiamo sì, il piacere di presentare Matera  e tutta la nostra Regione, però non deve essere fine a se stesso. Il nostro grande auspicio, è quello che, una volta raggiunto e passato il 2019, non si spengono i riflettori sia su Matera sia su tutta la Basilicata.

Noi come Lucani in Svizzera continueremo a tenere alto il nostro impegno e la nostra attenzione, creando le condizioni per onorare il ruolo d’Ambasciatori che ci è stato affidato, sperando anche, che una parte delle Autorità Regionali si accorgano di questo nostro impegno”. S.E. Ambasciatore Ministro Marco Del Panta Rinolfi, portando a sua volta il saluto  come massima Autorità Italiana in Svizzera, ha espresso parole d’apprezzamento sulla regione Basilicata inteso come territorio per le diverse opportunità che la natura ci ha riservato, sperando che non vadano sprecate, tra cui Matera, che una volta visitata è difficile dimenticarla, “ciò che mi è successo dopo averla visitata”. “Dopo questa visione – ha aggiunto  S.E. l’Ambasciatore, – mi sono messo in contatto con le Autorità regionali e Comunali, per far sì, che per la festa della Repubblica del 02 giugno 2018 l’Ambasciata, la Regione Basilicata e il Comune di Matera, insieme si potesse organizzare una manifestazione sulla Basilicata e su Matera a Berna, contribuendo così a presentare questa piccola grande regione anche agli amici Svizzeri e oltre, visto che, per la festa della Repubblica, presso la sede dell’Ambasciata Italiana di Berna sono invitati diversi altri Ambasciatori.  Insomma un’opportunità da non perdere!” ha sottolineato il nostro Ambasciatore.

Fino ad oggi però non ho ancora ricevuto una risposta concreta, se ciò non arriva quanto prima, sono costretto a guardare oltre. Da parte nostra, come Comunità Lucana, come Sportello e come Federazione Lucana in Svizzera, attraverso questo comunicato, sollecitiamo le Autorità che sono state interpellate, ad adoperarsi quando prima. A conclusione di questa bella cerimonia, un nostro connazionale di origini Siciliane, ci ha omaggiato con una bella poesia sulla Città di Matera. A coronamento della cerimonia, la Direzione della Casa d’Italia ha offerto un brindisi a tutti i convenuti.

Il comunicato è stato stilato dal coordinatore dello Sportella Basilicata e della Federazione Lucana in Svizzera Ticchio Giuseppe

Articolo precedente

La legislatura si conclude nel segno dell'attenzione e della solidarietà

Prossimo articolo

Piccole accortezze per capelli sani

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *