Piccolo Schermo

‘Portobello’ torna con la Clerici

Torna in autunno su Rai Uno lo storico mercatino della tv

Nel trentesimo anniversario dalla morte del suo storico conduttore, l’indimenticato Enzo Tortora, divenuto simbolo e personificazione dell’errore giudiziario, torna sugli schermi Rai ‘Portobello’: a raccogliere l’importante eredità di Tortora Antonella Clerici, non più protagonista de ‘La prova del cuoco’ affidata da questa stagione alla bella Elisa Isoardi che già aveva condotto il programma sostituendo la bionda conduttrice in occasione della nascita della figlia Maelle.

La programmazione è prevista per la prima serata del sabato, portando così la Clerici a scontrarsi direttamente con Maria De Filippi, ormai da anni a questa parte imbattuta regina dell’auditel del giorno prefestivo. Interrotta la sua esperienza tra i fornelli per tornare a Milano e stare più vicina al compagno Vittorio Garrone, la bionda conduttrice ha confessato di aver passato le vacanze leggendo libri su Enzo Tortora e guardando con la figlia vecchie puntate del programma, per prepararsi al meglio a questa uova avventura. “Sto leggendo tutti i libri usciti su Tortora, sto guardando con mia figlia Maelle le videocassette disponibili con le puntate di ‘Portobello’. Non tutte sono reperibili, a parte quelle che Raiplay ha messo online tempo fa. Ma io ho chiesto aiuto ad un autore, Francesco Valitutti, un grande storico della tv che firma anche ‘Techetechete’. Lui sa tutto e colleziona persino i cimeli, i giocattoli…”, ha dichiarato in una recente intervista la conduttrice che pare sarà affiancata da Carlotta Mantovan che avrà il ruolo ricoperto da Renée Longarini ai tempi del ‘Portobello’ di Tortora.

Lo storico programma di Rai 2 è andato in onda dal 1977 fino al 1983 ed è poi stato sospeso per le vicende giudiziarie del conduttore, accusato di collusione con la camorra. Una volta assolto con formula piena, il programma è stato ripreso nel 1987: Tortora, vittima di una vicenda giudiziaria da incubo, riprese a condurre la trasmissione che lo aveva reso celebre con la frase “Allora dove eravamo rimasti?”. “Per riportare in Rai Portobello ci voleva una presentatrice di una certa età, una persona che quella trasmissione l’ha vista. Io ricordo tutto di quel periodo, le immagini di Enzo in manette, le cronache sulla sua vicenda, credo che abbia subito l’ingiustizia più grande che si possa sopportare”, ha dichiarato la stessa conduttrice che al tempo del Portobello di Tortora aveva vent’anni; “Il format del programma resta lo stesso, perché voglio rifarlo esattamente come lo ricorda la gente, lo cambierò un poco mettendoci qualcosa di mio e tendendo conto che sono passati 30 anni. Intanto sono alle prese con il casting per il pappagallo”, ha concluso scherzando la Clerici.

Il mercatino dell’usato più famoso della tv tornerà quindi sugli schermi Rai a partire dal prossimo 27 ottobre; per trovare l’anima gemella, proporre un’invenzione geniale, ritrovare una persona che non si vede da tempo o vendere qualcosa di unico basterà prendere contatti con la produzione: l’intero staff, pappagalli compresi, saranno ben felici di accompagnare i partecipanti nelle loro performance, come dichiarato nei vari promi dalla stessa conduttrice. Solo per avere un’idea del consenso di pubblico del ‘Portobello’ di Tortora basti pensare che all’apice del suo successo raggiunse i 28 milioni di telespettatori.

[email protected]

foto: Ansa

Articolo precedente

‘Fino a qui’ tra passato e presente

Prossimo articolo

Condanne: quando è alto il rischio di recidiva?

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *