Piccolo Schermo

‘X factor 11’: una nuova giuria alla ricerca del talento

Il palinsesto Sky per l’autunno prende inizio con uno dei talent show musicali più amati dal pubblico

‘X Factor 11’ e ‘MasterChef Italia 7’ le conferme, ‘Tin Star’ e ‘The Assassination of Gianni Versace’ le novità: non si corre il rischio di annoiarsi affidandosi alla programmazione che Sky ha in serbo per il rientro dalle vacanze. Si comincia subito con la partenza di X Factor 11, la settima edizione targata Sky, che tra le novità vede l’indie Levante e Mara Maionchi ad affiancare in giuria Fedez e Manuel Agnelli.

Sotto la conduzione di Alessandro Cattelan, Mara Maionchi, che torna nel programma dopo ben sette anni, guiderà gli Over, Fedez e Levante lavoreranno, rispettivamente, al fianco degli Under Uomini e Under Donne, mentre Agnelli si occuperà dei Gruppi, categoria vincitrice dello scorso anno con il trionfo dei Soul System.

‘Una giuria che abbraccia un ampio spettro di generi musicali, in cui c’è tanto spazio per l’innovazione del nuovo sound indipendente e a cui si aggiunge la storica competenza discografica di Mara Maionchi’, come si legge nel comunicato stampa di presentazione del programma.

Grande curiosità ovviamente per la new entry, Claudia Lagona, catanese, classe 1987. Nome d’arte Levante, come il protagonista de Il Ciclone di Pieraccioni. Dopo ‘Alfonso’, il suo primo singolo di successo del 2013, ha collezionato un continuo di successi e premi fino a quello come migliore opera prima per l’album ‘Manuale distruzione’ assegnatole dall’Academy Medimex. Nel 2015 il secondo album, ‘Abbi cura di te’, il primo tour e, dulcis in fundo, il Concerto del Primo Maggio a Roma.

Ma il pubblico ha imparato a conoscerla soprattutto grazie ad ‘Assenzio’, il singolo di Fedez e J-Ax che vede Levante e Stash dei The Kolors come featuring d’eccezione. Di quest’anno ‘Se non ti vedo non esisti’, il suo primo romanzo, e la pubblicazione di ‘Nel caos di stanze stupefacenti’, il suo terzo disco.

 Poi la svolta che nessuno si aspettava: accettare di prendere parte alla giuria di X Factor. “Nel 2010 mi avevano contattata per partecipare ai provini come concorrente ma allora pensai che quell’esperienza non faceva per me, dovevo ancora trovare la mia identità. Sette anni dopo, il mio percorso mi ha portata a considerare l’invito a partecipare come giudice di questo programma, un’occasione di crescita e un’esperienza televisiva importante. Non ho paura di misurarmi con un ruolo nuovo, e sebbene non ami la competizione nell’arte, porterò con me tutta l’umiltà e la mia esperienza musicale affinché il piccolo schermo riesca a ricreare una vetrina sincera per chi spera di realizzare un sogno, rendendosi così davvero indipendente”, ha dichiarato commentando la sua partecipazione al programma.

Novità, per quanto si tratti comunque di un ritorno, anche la presenza di Maria Maionchi che si dice contenta ed orgogliosa di sedere ancora al banco dei giudici: “Per me è un ritorno alle origini, è iniziato tutto dieci anni fa al banco dei giudici e sarà emozionante sedermi di nuovo lì. Sbaglierò? Sicuro. Vincerò? Probabilmente no.

Il punto non sono io, ma quello che posso dare al concorrente per valorizzare il suo talento. Per me di certo c’è solo il lavoro duro”. Fedez, alla sua quarta partecipazione (vincitore nel 2014 con Lorenzo Fragola), ha dichiarato: “Ormai è come tornare a casa, sei sempre contento di farlo. Mi piace la nuova giuria, con la conferma di Manuel”. Per Manuel Agnelli, alla sua seconda partecipazione consecutiva, si tratta di “una nuova occasione per portare una visione della musica che non viene rappresentata spesso in televisione.

Una maniera diversa di vivere la musica non solo legata ai numeri e ai risultati ma trettamente legata a un modo di vivere le cose e la vita”.

[email protected]

foto: Ansa/Adkronos

Articolo precedente

L’arte del rinvio

Prossimo articolo

Merkel vince ma è boom ultradestra

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *