Società

Un messaggio di solidarietà!

Ogni anno l’associazione Allianz organizza un concorso che premia i migliori agenti di tutta la Svizzera. L’obiettivo è sempre quello di fare una donazione ad una struttura o associazione di pubblica utilità, ma quest’anno i vincitori hanno avuto la possibilità di scegliere dove andranno i 15’000 franchi vinti. È qui che entra in gioco un nostro connazionale di Winterthur che ha indirizzato il suo premio ad una struttura che si occupa di bambini, lo abbiamo incontrato e ci ha spiegato di cosa si tratta.

Carlo Bauleo ormai è un affermato agente dell’Allianz, infatti, il calabrese, originario di Paludi, quest’anno festeggia i suoi 25 anni presso l’assicurazione. L’anno del suo anniversario lo vede anche vincitore del premio “Open Sales Sprint Award” di 15’000 franchi per la Svizzera orientale, consegnato lo scorso 5 ottobre.

La struttura che Carlo ha scelto per la donazione è situata nel luogo in cui risiede: “Si tratta di un’associazione di Winterthur che si occupa di ragazzi e bambini meno fortunati”, spiega Carlo. “Ci tengo a sottolineare che non ho intenzione di farmi pubblicità, questa dell’Allianz la ritengo un’iniziativa molto bella, soprattutto perché quest’anno gli agenti possono scegliere dove indirizzare i soldi”, dice ancora Carlo ricordando come “purtroppo troppo spesso ci si dimentica di queste associazioni che si interessano di persone meno fortunate e bisognose”. La struttura di Winterthur si occupa di bambini e adolescenti con un passato difficile e con il bisogno di sostegno con l’obiettivo di dare loro una buona base per il futuro.

“Conosco la struttura e mi fa molto piacere fare questa donazione ai bambini e ragazzi di cui si occupa, ho sempre avuto un occhio particolare per bambini e ragazzi che sono meno fortunati”, racconta Carlo e conclude: “Spero che questa mia decisione sia di esempio anche per altri, sensibilizzare in questo campo è molto importante”.

7[email protected]

Articolo precedente

SAIG ITAL-UIL

Prossimo articolo

Denise: nuova segnalazione

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *