Piccolo Schermo

Con ‘Niagara’ va in onda la natura

Lica Colò torna in Rai con un programma in prima serata

Ritorno in grande stile per Licia Colò che dopo quattro anni di assenza dalla Rai, torna con un nuovo programma in prima serata il cui debutto è previsto per la fine di settembre o, al massimo, nella prima settimana di ottobre. ‘Niagara – Quando la natura fa lo spettacolo’, questo il titolo del nuovo programma, andrà in onda tutti i lunedì affrontando i temi che da sempre hanno appassionato la bionda conduttrice e che sono declinati nello slogan ufficiale del programma, dedicato ‘allo spettacolo della natura in Italia e nel mondo, alle meraviglie dell’‘organismo terra’, all’ambiente e alla sua protezione’.

Ad anticipare la struttura del programma è la stessa conduttrice che, insieme a Vincenzo Arnone, Davide Fiorani, Tommaso Franchini e Nicola Sisto ne è anche autrice: “Non ci sarà uno studio ma sarò sul posto per incontrare esploratori, naturalisti, zoologi. Parlando anche con il direttore di Rai2 Andrea Fabiano, abbiamo pensato che per raccontare il mondo dalla parte della natura devi andare sul posto. Bello e anche faticoso da una parte, per questo mi alleno. In realtà l’idea è molto semplice, tentare di accendere i riflettori sulla bellezza. Adesso sono sulle Dolomiti in vacanza e mi emoziono, una sensazione forte perché ci siamo quasi abituati alla bellezza.

Andiamo alla ricerca della realtà virtuale, aumentata, non ci stupiamo di più di niente: ma se perdiamo la capacità di emozionarci è finita. Ogni volta lanceremo un allarme: per un animale a rischio, come la tigre ad esempio. O un appello per l’ambiente, per i ghiacciai con il letto che ormai è solo roccia, come il Vatnajokull, in Islanda”. Il programma verrà dunque realizzato su set esterni grazie ad impianti sofisticati e in alta definizione 4K.

Ogni puntata sarà una sorta di viaggio per gli spettatori che, grazie al parere degli esperti del settore volta per volta convocati, saranno informati su ogni aspetto e sullo stato di salute del mondo che ci circonda. Il ciclo delle sei puntate si apre con l’acqua: un filo rosso dalle cascate del Niagara fino in Slovenia alla scoperta delle gallerie sotterranee delle Grotte di San Canziano.

A seguire si esploreranno i fondali lavici dell’isola di Linosa per spostarsi poi sul Lago d’Aral, fra Uzbekistan e Kazakistan, per testimoniare come la siccità e la mano dell’uomo in cinquanta anni abbiano trasformato il lago in un deserto. Ampio spazio verrà poi dato ai cosiddetti ‘Eroi della Terra’, ovvero a tutte quelle persone che operando in silenzio si battono ogni giorno per difendere la natura e il nostro Pianeta dalle continue minacce del progresso e della industrializzazione, realizzando imprese straordinarie mettendosi in gioco in prima persona.

In questi quattro anni di assenza dalla Rai, la Colò ha condotto su TV2000 ‘Il mondo insieme’, raccontando il mondo che ci circonda con reportage e storie di varia umanità grazie all’interazione del pubblico a casa e al contributo di viaggiatori che da ogni parte del mondo raccontavano esperienze ed emozioni. L’addio della bionda conduttrice alla Rai fu causato da divergenze con l’allora direttore di Rai 3 Andrea Vianello, divergenze che portarono all’abbandono della conduzione del programma il Kilimangiaro. Il suo ritorno non ha però, nelle sue parole, il sapore di una rivincita: “Una rivincita significa che hai perso la partita e poi hai chiesto la rivincita. Io ho avuto un attrito col direttore di allora, Andrea Vianello. Succede. Ma non bisogna guardare al passato, io guardo al futuro. Io non ho chiesto niente: nella vita ci sono alti e bassi, sono stracontenta di tornare in Rai.

Vuol dire avere una platea molto importante per parlare di tematiche a cui tengo da sempre come la difesa dell’ambiente e il rispetto degli animali. Sono le cose che mi stanno più a cuore”, ha infatti dichiarato la conduttrice.

[email protected]

foto: Ansa

Articolo precedente

‘Sulla mia pelle’

Prossimo articolo

Bianco e nero i campioni dell’estate

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *