Piccolo Schermo

Fiorello in Rai all’ora… ‘del rutto’!

Il famoso showman parla del suo nuovo spettacolo in programma il prossimo anno

Ospite di Linus e Nicola Savino nel corso della trasmissione ‘Deejay chiama Italia’, Fiorello si lascia andare ad una grande anteprima riguardo il suo ritorno sul piccolo schermo, annunciando di aver avuto contatti con Mamma Rai e con il direttore generale Mario Orfeo: “Potrei tornare ma non nell’immediato, bensì l’anno prossimo con uno show di un’ora in seconda serata, dalle 22.30 alle 23.30”.
L’anteprima dell’amato showman sul suo prossimo varietà segue di appena qualche giorno l’incontro di Fiorello con il direttore generale della Rai, Mario Orfeo, che è solo l’ultimo atto di un lungo tira e molla che dura ormai da cinque anni, ovvero dall’ultimo spettacolo frutto della collaborazione dell’artista siciliano con Mamma Rai, ‘Il Più Grande Spettacolo Dopo Il Weekend’ che infiammò il lunedì sera di Raiuno con numeri da capogiro. “Io non ce la faccio a stare tutti i giorni in onda, ho bisogno di cinque, sei anni prima di tornare. E poi ci vuole un’idea. Basta varietà con una grande scritta alle spalle, monologo, canzone, duetto e poi duetto, canzone, monologo e sigla finale. Sono orientato verso qualcosa di diverso e mi piacerebbe andare in onda all’ora ‘del rutto’, dopo cena, la seconda serata, quella ‘vera’ di un tempo che inizi alle 22.30 e finisca alle 23.30, un’ora secca”. E fuorionda si lascia scappare: “Vorrei anche un’appendice alle 20.30”.
Qualche mese fa, anticipando la chiusura dell’‘Edicola Fiore’, dai ritmi ormai troppo frenetici, per dedicarsi ad un nuovo varietà televisivo, lo stesso Fiorello confessò che potrebbe trattarsi dell’ultimo: “Penso due cose, che sono vecchio e che una carriera l’ho avuta! Come le auto d’epoca, noi che abbiamo una certa età dobbiamo andare piano, non possiamo rincorrere i giovani, abbiamo bisogno di essere accarezzati”.
In soffitta l’Edicola dunque dopo ben 7 anni tra web, radio e Sky; una decisione sofferta ma inevitabile per lo showman: “Ci ho pensato molto nel corso dell’estate. Ma ho bisogno di nuovi stimoli. Ora ho voglia di fare il varietà, la gente me lo chiede da anni”. Se il progetto verrà confermato i vertici Rai potranno forse ritrovare il sorriso, considerato che gli ascolti in questo periodo hanno fatto storcere non poco il muso.
Intanto è in onda dal 23 ottobre su Facebook ‘Il Socialista’, la nuova trasmissione radiofonica social di Fiorello: “Sintonizzatevi per ascoltare la prima radio social direttamente sulla mia pagina! Ne sentirete delle belle, ma anche delle discrete, e, udite udite, anche delle pessime!”, ha promesso l’artista siciliano. Una delle caratteristiche principali dello show, in perfetto stile Fiorello, è il crossover tra mezzi, con collegamenti improvvisati e non annunciati con programmi radiofonici o televisivi, rigorosamente in diretta, e con duetti virtuali di Fiorello, sempre ad insaputa degli stessi protagonisti. Tra le novità del radio show c’è ‘Antitrust’, lo spazio dedicato alla pubblicità gratuita per piccoli negozi e attività commerciali inaugurato, durante le prove tecniche, con una pescheria di Roma.

[email protected]
foto: Ansa

Articolo precedente

Una scomoda verità 2

Prossimo articolo

‘Amore che torni’…con i Negramaro

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *