Esteri

Francia, En Marche!: porte chiuse per Valls

Ecco i nomi più quotati al momento

L’ex primo ministro socialista Manuel Valls non soddisfa “fino ad oggi” le condizioni per la sua candidatura alle legislative con ‘En Marche!’, il movimento del presidente francese Emmanuel Macron. Lo ha annunciato, riportano i media francesi, il presidente della Commissione investiture del nuovo partito, Jean-Paul Delevoye, all’indomani della decisione di Valls di presentarsi alle elezioni dell’11 e 18 giugno nelle liste del movimento.
“Al momento la richiesta di investitura di Manuel Valls non soddisfa i criteri per l’accettazione da parte di En Marche!”, ha detto Delevoye, ricordando di avere “già indicato un candidato per la circoscrizione dell’Essonne”. Il movimento “non ha la vocazione al riciclaggio. Abbiamo invece vocazione a costruire una nuova offerta politica per i cittadini”, ha aggiunto. La lista completa dei candidati investiti per la République en Marche! sarà annunciata domani.
Intanto il Partito socialista ha avviato una “procedura” di espulsione contro Valls. Lo ha annunciato il segretario, Jean-Christophe Cambadelis: “Un processo è in corso. Manuel Valls si difenderà davanti a una commissione”, ha detto Cambadelis, precisando che “il partito socialista non è come il Fronte National, o En Marche! o la France insoumise: qui non è il leader che decide le esclusioni. Ci sono delle procedure”.

I candidati
Dopo la vittoria di Emmanuel Macron alle presidenziali francesi, si è aperto il “toto-premier”. Questi sono i cinque nomi più quotati al momento: Édouard Philippe, 46 anni, è il sindaco di Le Havre, François Bayrou, 65 anni, sindaco di Pau. Xavier Bertrand, 52 anni, presidente della regione Hauts-de-France. Gérard Collomb, 69 anni, sindaco-senatore di Lione. Richard Ferrand, 54 anni, segretario generale di ‘En Marche!’ e deputato del Finistère.
Adnkronos
foto: Ansa

[email protected]

Articolo precedente

Un nuovo capitolo per la Casa d’Italia

Prossimo articolo

Clausola di salvaguardia per romeni e bulgari

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *