Piccolo Schermo

I trulli pugliesi sbarcano in tutta Europa

Partita ‘Trulli Tales. Le avventure dei trullalleri’, la nuova serie tv animata per bambini

In concomitanza con il Natale (e quale periodo migliore?), Disney Junior sbarca nelle case di tutta Europa con le avventure dei piccoli maghi chef più adorabili della TV: i Trullalleri, i simpaticissimi abitanti di Trulliland. Protagonisti Ring, Stella, Sun e Zip, intrepidi apprendisti maghi-chef che frequentano la famosa scuola di cucina e magia di Trullolandia e che, puntata dopo puntata, impareranno non solo a preparare nuove e deliziose ricette ma anche come diventare maghi (e bambini) migliori.

Insieme a loro, tanti altri personaggi del fantastico villaggio di Truilland che sorge ai piedi di un uliveto secolare: la fornaia Miss Frisella, che gestisce la bakery della città e insegna le magiche ricette pugliesi (e non solo) nella scuola di cucina; Nonnatrulla, che ha lasciato loro un magico ricettario che si apre con una goccia di olio d’oliva ed è in procinto di scomparire per sempre e…non poteva certo mancare, il cattivo della situazione: il malvagio Copperpot! Azione, divertimento, amicizia e lavoro di squadra saranno dunque gli ingredienti di mille fantastiche avven

ture, durante le quali i Trullalleri riusciranno ad avere la meglio su Copperpot e porteranno avanti la loro missione scoprendo che una ricetta in cucina è una ricetta per la vita.

La nuova serie di animazione in 2D per bambini, ambientata ad Alberobello tra le antiche costruzioni coniche in pietra pugliese, è nata dalla creatività delle sorelle leccesi Fiorella e Maria Elena Congedo (che si sono ispirate ad un vecchio libro illustrato della casa editrice Congedo) e la Disney ne ha acquistato i diritti per mandarla in onda in Europa, Africa e Medioriente, precisamente in 112 Paesi. Tradotta in 17 lingue la serie, 52 episodi della durata di 11 minuti ciascuno, va in onda ogni giorno alle 19.45 su Disney Junior (canale 611 di Sky) e dalla prossima primavera sarà trasmessa anche su ‘Rai Yoyo’.

Le avventure dei Trullalleri, che esportano le tradizioni e i valori della Puglia in tutto il mondo, sono coprodotte da Rai, Fandango, Gloob e Radio Canada e portano avanti un’idea semplice e autentica: coniugare la fantasia con uno stile di vita sano. Gli ingredienti utilizzati dai ‘maghetti’ sono tutti sani: ci sono verdure, legumi e frutta.

“Ma il messaggio è che nessun cibo è cattivo: per esempio c’è una puntata in cui si evince che se mangi un hamburgher non succede nulla, ma se esageri puoi stare male”, tiene a precisare la Congedo. Dagli hamburgher si passa infatti agli immancabili tarallini, ma senza dimenticare gli squisiti muffin.

“Ci auguriamo che i bambini capiscano che cucinare è bello e che lo facciano con la loro famiglia proprio come è accaduto a noi qui in Puglia dove cucinare significa anche prendersi cura dell’altro. Sarà bellissimo quando i bambini scopriranno che Trullolandia esiste davvero e si trova in Puglia, terra di cui vogliamo esportare l’essenza, la bellezza e la sua semplicità”, ha concluso Maria Elena Congedo.

[email protected]

foto: Ansa

Articolo precedente

‘Daddy’s Home 2’

Prossimo articolo

I ghiacciai dell’Apocalisse

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *