Piccolo Schermo

Memex, la scienza in… gioco

Nel programma di RaiDue condotto da Marco Martinelli a giocare sono proprio gli scienziati

Un viaggio ironico, ma sempre attendibile, nei fenomeni naturali e nelle applicazioni tecnologiche che ormai sono parte integrante della nostra vita quotidiana: può essere riassunto così “Memex: la scienza in gioco” in onda su Rai Cultura tutti i giorni e in replica il sabato e la domenica su RaiDue.
Il programma si avvale dei contributi di tre inviati, Azzurra di Meco, Anna Pancaldi e Alessandra Costantini che, non solo dallo studio ma anche dai luoghi della divulgazione scientifica e proprio dai posti dove le cose avvengono, esplorano e raccontano il ‘perché’ e il ‘come’ funzionano le cose, fornendo passo passo semplici me comprensibili spiegazioni sui fenomeni che vengono analizzati di puntata in puntata. Nel corso del programma viene poi dato anche ampio spazio agli esperimenti e alle simulazioni scientifiche che aiutano a descrivere e testare i fenomeni scientifici e naturali, dal micro al macro, con racconti ambientati in un mondo narrativo surreale e fantastico: il mondo dei ‘Minimax’.
A coordinare il tutto dallo studio il conduttore Marco Martinelli, giovane scienziato e artista, dottorando presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa dove ha già conseguito due lauree in Biotecnologie.
Il giovanissimo Marco Martinelli è conosciuto per il suo talento artistico già da tempo: nato a Lucca 26 anni fa, ha esordito come cantante al talent ‘Forte forte forte’ condotto da Raffaella Carrà, dove si è guadagnato un meritatissimo terzo posto; fino ad adesso ha pubblicato cinque brani prodotti da Mariella Nava e da Antonio Coggio e tiene spesso concerti; da registrare anche la sua partecipazione al talent show ‘The apprentice’ in onda su Sky Uno, dove è stato concorrente nella seconda edizione che aveva come giudice unico Flavio Briatore. Rai Cultura (in passato nota come Rai Educational, abbreviata in Rai Edu) è una struttura della Rai che presidia il genere ‘Cultura’ sia attraverso la realizzazione dei programmi sia commissionando l’acquisto o la realizzazione dei programmi.
Gestisce inoltre anche le attività e la programmazione dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e presidia l’offerta della musica colta e prosa, costituendone il centro di competenza aziendale. I programmi della struttura vanno in onda dal Centro di Produzione RAI di Saxa Rubra a Roma.

[email protected]
foto: facebook

Articolo precedente

‘Il Segreto’ di Sheridan

Prossimo articolo

Marina Rei in tour

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *