Sport

Finalmente Wozniacki, Halep altra delusione

Per la 27enne danese Caroline Wozniacki il lungo cammino per ritornare ai vertici del tennis femminile è culminato con il trionfo agli Australian Open 2018. Primo trionfo della carriera in uno Slam e da lunedì ritorna numero 1 della classifica WTA. Trono che ha ereditato dalla sua avversaria in finale, la 26enne Simona Halep che ha visto sfumare per la terza volta l’occasione di alzare la coppa di uno Slam. Bellissima, appassionante e di altissimo livello la finale 2018 giocata nella Rod Laver Arena di Melbourne da due tenniste che hanno sfoderato il loro tennis migliore. Alla fine ha avuto la meglio la Wozniacki dopo 2 ore e 49 minuti, sotto temperature tropicali (30°) che hanno sfinito entrambe, grazie alla migliore resistenza fisica e alle migliori qualità di lottatrice, imponendosi con il punteggio di 7-6 (2) 3-6 6-4 dopo un terzo set caratterizzato da 7 breaks. Wozniacki e Halep erano a caccia del primo Slam dopo due finali perse e all’atto conclusivo sono approdate dopo avere annullato match-point contro nelle gare precedenti. La finale avrebbe meritato due vincitrici per premiare due tenniste non risparmiate da esperienze difficili nelle loro carriere. La Wozniacki con il titolo a Melbourne è entrata tra le grandi del tennis femminile, la Halep ci riproverà perché solo il trionfo in uno Slam consacra le campionesse.

G.S.

foto: Ansa

Articolo precedente

Il fenomeno Federer continua a stupire: 20° Slam

Prossimo articolo

La battaglia contro le macchine

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *