Tecnologia

Siete pronti per le montagne russe a realtà virtuale?

Vediamo alcune novità dal mondo della tecnologia

Le nuove  montagne russe

“Se amate le montagne russe, questa nuova attrazione vi stupirà”, dopo l’Europa-park, anche il parco divertimenti Six Flags, negli Stati Uniti, presenta una nuova attrazione a realtà virtuale (foto in alto). Sam Rhodes, CEO della Six Flags ne è soddisfatto: “Permette agli adulti di ritornare bambini. È davvero stupendo”.
Già lo scorso settembre, l’Europa-park in Germania ha presentato la nuova “Alpenexpress Coastiality”, le prime montagne russe RV, cioè “a realtà virtuale”. Ma cosa significa esattamente? Le montagne russe sono un’attrazione reale, come tutte le altre, ma la novità è che, in collaborazione con la Samsung, sono stati creati degli occhiali speciali con i quali alla persona sembrerà di essere in un altro luogo. Rimangono, quindi, tutte le caratteristiche delle montagne russe – il vento, le curve e la forza – ma sembrerà di viaggiare in un altro mondo. Mentre in Germania l’Alpenexpress Coastiality si basa sul film in 4D “Il segreto del castello di Balthasar”, negli USA le due nuove attrazioni accompagnano lo spettatore in un tour nel mondo dei fumetti, con la “Superman virtual-reality”, oppure lo trasportano nel bel mezzo di una battaglia in stile videogame, Bildschirmfoto 2016-04-20 um 13.45.52contro alieni futuristici, sulla “New Revolution virtual-reality”.

Il supermercato del futuro

Vi siete mai fermati in un drive-in come quello di McDonald’s, ad esempio? Se conoscete già il metodo “drive-in”, cioè acquistare qualcosa rimanendo in macchina, non rimarrete così sorpresi dall’idea dell’inventore russo, Semenov Dahir Kurmanbievich, che ha brevettato il suo progetto di un supermercato drive-in. Il concetto è abbastanza semplice: con la propria macchina si entra al supermercato, dove uno schermo mostra un posto libero per i propri acquisti, e senza muoversi dal parcheggio si inizia e si conclude la propria spesa, dal pane al latte. Tramite scaffali mobili rotanti sarà possibile prendere tutto quello che si ha sulla lista della spesa, un apposito tasto farà sì che gli scaffali cambino settori e prodotti. I prodotti scelti saranno depositati su un nastro, come in un normale supermercato, e davanti troverete un commesso con le buste già pronte.

I robot che ci preparano da mangiareBildschirmfoto 2016-04-20 um 13.58.25

Questa non è l’invenzione giusta per chi ama cucinare! Con i numerosi apparecchi già sul mercato, come i robot da cucina che impastano, tagliano, mixano etc., forse non vi sembrerà così sorprendente l’idea di alcuni ingegneri che stanno lavorando ai robot per le nostre cucine. Una società si starebbe già occupando di alcuni prototipi, che in futuro saranno capaci di preparare quasi tutti i cibi possibili. Si tratta di braccia-robot che imitano i movimenti di uno chef professionista, ma la cosa sorprendente è che noi non dovremmo fare assolutamente niente: il robot lo guiderebbe un’app sul nostro smartphone.

[email protected]

Articolo precedente

Was taugt mein Fahrlehrer?

Prossimo articolo

Più leggera, più efficiente: la nuova Opel Astra

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *