Cronaca

Anno duemiladiciotto

È scoccato il 2018 e l’unica certezza che porta con sé è che solo mezzo secolo fa era il ’68, anno ricco di rivoluzioni, rivolte e cambiamenti per l’Italia e visti i tempi… chissà! Ma c’è anche un’altra certezza, forse non così positiva e sicuramente toccherà le corde più sentimentali del buon italiano: l’assenza dell’Italia ai Mondiali di calcio in Russia. Ma possiamo non pensarci ancora, il sentimento di sconforto misto a rabbia ritornerà a giugno con l’inizio della competizione sportiva. Non male, ne approfitteremo per scendere noi in campo e fare più movimento, ma anche qui le notizie non sembrano essere del tutto positive: se fino allo scorso anno il famoso quanto temuto “movimento in più” consigliato dai medici era la camminata a passo veloce di 20 minuti al giorno, nel 2018 i tempi sono addirittura raddoppiati! “Tutti, a qualunque età, dovremmo camminare almeno 30-40 minuti al giorno a passo veloce con una media di 6-7 chilometri l’ora”  spiega infatti Fabio Pigozzi, Rettore e Professore Ordinario di Medicina Interna, Università degli Studi di Roma Foro Italico e fra ‘I cento esperti di RSalute’. Per fortuna arrivano anche novità che non dispiacciono e riguardano un po’ tutti.

È tempo di cambiare aria

Nel 2018 è previsto l’avvio dei progetti per contrastare il fenomeno dei cambiamenti climatici. Uno dei progetti arriva da un’azienda svizzera, Climeworks, che hanno realizzato un impianto sperimentale formato da 18 ventole di metallo capaci di aspirare l’aria circostante e rimuovere l’anidride carbonica (uno dei principali responsabili del riscaldamento globale) mediante dei filtri chimici. L’impianto, attualmente, può catturare circa 900 tonnellate di anidride carbonica ogni anno, che poi vengono pompate verso una serra che dista poche centinaia di metri.

È tempo di “riveder le stelle”

Anche l’astronomia vede interessanti novità come la partenza di Dragon 2, la capsula di SpaceX progettata per il trasporto di esseri umani. La Nasa, infatti, ha firmato un contratto con l’agenzia privata di Elon Musk per il trasporto di sei voli con equipaggio verso la Stazione spaziale internazionale: sarà la prima volta che un’azienda spaziale privata porta degli esseri umani nello Spazio.

È tempo di guarire!

La medicina offre una bella speranza a chi combatte contro i tumori al seno: nel 2018, infatti, è attesa l’approvazione, da parte della Fda, di una nuova classe di farmaci, i cosiddetti Parp-inibitori, che sembrano dare risultati incoraggianti nelle pazienti con mutazioni nei geni Brca1 e Brca2, notoriamente legate allo sviluppo del tumore al seno.

È tempo dei “belli e buoni”

Nel 2018 non sparirà la moda del selfie, ma si evolverà prendendo forme e consistenze del tutto inaspettate, per esempio di cappuccino! È stato lanciato per Natale a Londra e già spopola grazie alle immagini postate sui social è diventato subito di tendenza: è il selfieccino ossia un cappuccino con un selfie sopra. Ideato il barista della Tea Terrace nel department store House of Fraser, una famosa sala da tea a Londra, il cliente potrà inviare il proprio selfie con lo smartphone al barista che, con una macchina 3d, lo riproduce su un disco edibile del diametro di una tazza di cappuccino.

[email protected]

Articolo precedente

La terza età s’incontra a tavola con la Società delle Associazioni Italiane di Ginevra

Prossimo articolo

La legislatura si conclude nel segno dell'attenzione e della solidarietà

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *