Cronaca

Incidente per treno italiano in Svizzera

Un Eurocity della linea Milano-Basilea ha deragliato. Pochi feriti e traffico ferroviario chiuso

Avrebbe potuto essere una tragedia, invece per fortuna i danni, almeno per i passeggeri, alle prime notizie sembrano contenuti, mentre diversa è la situazione del traffico ferroviario che ha dovuto subire variazioni. Il treno, un Eurocity Milano-Basilea, con 160 persone a bordo, ha deragliato mercoledì 22 nel pomeriggio all’uscita dalla stazione di Lucerna che è stata chiusa per permettere i lavori di riordino.

Tra i passeggeri che viaggiavano su questa linea, molto frequentata, solo in 7 hanno riportato delle ferite non gravi. Dai primi accertamenti le cause dell’incidente rimangono ignote, le dinamiche invece riportano che il sinistro è avvenuto alle 13.56, proprio dopo la partenza del treno diretto a Basilea quando il quarto e il quinto vagone, delle 7 di cui è composto il treno, sono usciti dalle rotaie.

In modo particolare la quarta carrozza del treno – un convoglio del tipo ETR 610 di Trenitalia – si è piegata su un fianco e un pilone per la linea di contatto ha ceduto provocando l’interruzione della corrente alla stazione.

Disordini del traffico ferroviario

Nessuna vittima per fortuna, solo 7 feriti lievi dei 160 passeggeri che viaggiavano sul convoglio ad assetto variabile Eurocity 158 con sette carrozze è il bilancio dell’incidente, che ha causato molto disordine e variazioni del traffico ferroviario.  I passeggeri hanno dovuto pazientare oltre un’ora prima di poter uscire dal treno, ha precisato in serata un portavoce della polizia lucernese durante una conferenza stampa. Si è dovuto infatti tra l’altro mettere in

Rescuers stand next to a derailed train in the train station of Lucerne, Switzerland, Wednesday, March 22, 2017. Swiss police say they are trying to reach people trapped inside the train, with details of any injuries still unclear. Rail company SBB says the Milan to Basel train derailed Wednesday as it was pulling out of Lucernes main train station. (Urs Flueeler/Keystone via AP) [CopyrightNotice: © KEYSTONE / URS FLUEELER]

sicurezza la vettura inclinata. Delle sette persone rimaste leggermente ferite, in cinque sono state inviate in ospedale per accertamenti. Anche i viaggiatori di due treni rimasti bloccati in stazione sono stati evacuati.

Molti passeggeri, in particolare i pendolari, hanno dovuto fare i conti con ritardi e soppressioni di treni. Le FFS hanno invitato a evitare Lucerna. I convogli regionali e a lunga percorrenza sono stati deviati su altre stazioni. Il traffico ferroviario alla stazione di Lucerna è rimasto interrotto fino a quando non sono stati ultimati gli interventi.

L’inchiesta sul caso

Oltre alle squadre di soccorso, sul posto sono giunte rapidamente anche polizia e pompieri. La zona è stata chiusa. Gli esperti si sono messi subito a lavoro per quantificare i danni subiti da rotaie, linea di contatto e il treno italiano. Sul caso, infatti, è stata aperta un’inchiesta, guidata dal Servizio d’inchiesta svizzero sulla sicurezza (SISI).

Trenitalia ha immediatamente inviato a Lucerna propri specialisti, in aggiunta a quelli del costruttore del treno, per effettuare, con i tecnici svizzeri delle ferrovie e le autorità inquirenti, accurati controlli al convoglio al fine di contribuire all’accertamento della dinamica dell’accaduto.

[email protected]

foto: Ansa

Articolo precedente

Soy de Cuba

Prossimo articolo

Arriva la primavera…e con lei le allergie

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *