Moda

Tripudio di fiori per la primavera

Tra i look per la prossima bella stagione spopolano le fantasie floreali 

Come ci vestiremo per la prossima primavera estate? Finite le fashion week possiamo tirare le somme e iniziare a pensare ai trend moda per le prossime giornate primaverili, trend che tra maxi boccioli, giardini fioriti, tocchi botanici, roseti à porter e fiori campestri vedono trionfare i motivi floreali, tanto da trasformare il guardaroba in un originale e romantico giardino fiorito: uno stile che non sfiorisce mai. La tendenza flower vedrà fiori ovunque, stampati o applicati e in 3D, soprattutto sugli abiti lunghi ma anche su bluse e mini dress e, novità delle novità, persino applicati a capi sportivi.

A portare i fiori in passerella ci pensano, tra gli altri, Dolce&Gabbana con una collezione che celebra le delicate roselline di campo nelle più svariate nuances. Incantevole ed elegantissimo il vestito con roseti in versione da sera stretto da un nastro rosso in vita, stravagante e colorato, invece, il max dress con fantasia floreale effetto impressionista.

Fiori anche per Moschino che veste le sue donne di rose: donne che, pettinate con fiori e con un look fatto di accessori che richiamano oggetti per la cura dei campi, diventano esse stesse un preziosissimo bouquet di rose. Tra gli abiti più belli, un magnifico vestito lungo con gonna verde e bustier che rievoca la corolla di un fiore, fatta di delicati petali rosa. Dai giardini fioriti di Dolce&Gabbana e Moschino all’oceano, ovviamente floreale, di Emanuel Ungaro che in tutti i capi della sua collezione fa primeggiare, tra il blue e il verse arcadia del mare, un maestoso fiore azzurro che sembra dipinto amano.

Red Valentino fa di delicate rose il leitmotiv della sua collezione, mentre Balenciaga gioca sui colori caldi e vivaci, come nella camicia dal taglio oversize con motivi floreali dai colori sgargianti stampati su seta. Saint Laurent ricama fiori anche sul classicissimo giubbotto in denim mentre Guess adorna di rami di ciliegio in fiore la sua pelliccia sintetica rosa. Fantasia floreale ispirata all’arte dell’estremo oriente, con maniche a palloncino per conferire volume e movimento, anche nella collezione primavera estate 2018 di Mango.

Anche Luisa Spagnoli impronta la sua collezione su una palette navy arricchita da fantasie floreali, con la leggerezza e la femminilità della seta e del pizzo che conferiscono alle proposte romanticismo, eleganza e raffinatezza. Fiori anche nella collezione primavera estate 2018 di Marchesa, un tripudio di voluminose e colorate gonne a corolla, fiori tridimensionali applicati, gioielli di perle cuciti sugli abiti, orli bordati di piume e ricami preziosi. Sofisticati e iperfemminili, gli abiti floreali di Mary Katrantzou che già dai suoi esordi ha fatto della fantasia floreale il suo segno distintivo.  La sua collezione per la prossima primavera estate propone stampe floreali molto vivide con ricami di paillettes su petali e corolle. Piovono fiori anche sugli accessori, a cominciare dalle borse di Stella McCartney, con flower power su fondo nero, per finire ai sandali in pelle di Stuart Weitzman, decorati con delicati motivi floreali.

[email protected]

Articolo precedente

Acqua più sicura in tutta Europa

Prossimo articolo

Due sfide appassionanti: scudetto e posti Champions

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *