Piccolo Schermo

Si torna a Casa Mika!

Al via la seconda edizione della trasmissione evento del 2016

Dopo il grande successo della prima edizione, ibattenti di Casa Mika riaprono con una serie di promettenti novità. Quattro nuove puntate durante le quali l’artista internazionale, nelle vesti di padrone di casa, ospiterà grandi artisti: presenza internazionale per la puntata di esordio è stata Dita Von Teese, regina del Burlesque, e ancora Luca Argentero, Valentina Bellè, Riccardo Scamarcio, Elisa e Rita Pavone.

“Mi sarebbe piaciuto avere gli U2 e i Thirty Second To Mars ma, purtroppo, non siamo riusciti ad organizzarci fra le date dei tour e il nostro giorno di registrazione”, ha dichiarato il conduttore. Tra le novità di questa seconda stagione la partecipazione straordinaria di Gregory, attore teatrale inglese, amico di infanzia della pop star, e la presenza fissa di Luciana Littizzetto: “Sono sposata con Fazio da tanti anni, ma poi arrivano queste proposte da certi amanti e non puoi proprio dire di no. L’anno scorso non conoscevo Mika e, dopo aver visto il suo programma, sono corsa a scrivergli un commento su Instagram come una fan normalissima. Gli dicevo che la trasmissione era una meraviglia ed è per questo che, quando me l’hanno proposta, ero un po’ stranita”, ha confessato la comica torinese da anni accanto a Fazio in ‘Che tempo che fa’.

Altra grande novità della seconda stagione una magica porta girevole, che consentirà a Mika di viaggiare in Italia e nel mondo, ma anche nel tempo, dando vita alla fiction ‘Il ragazzo che viene dal futuro’, un progetto originale nato da un’idea del conduttore e di Ivan Cotroneo. Una commistione fra uno show d’intrattenimento e una fiction che porta il nostro protagonista indietro di cinquant’anni, nel 1967: il conduttore, attraverso un vecchio guardaroba vintage, entrerà in una casa con la carta da parati a fiorellini abitata da due piccoli bambini, Gigi e Amalia.

“Volevamo far capire che il viaggio continua, non solo nella musica, ma anche nel tempo. Ho chiesto così a Ivan Cotroneo di riportarmi all’Italia dei suoi genitori, ad un periodo glorioso per la tv e la cultura della Rai” spiega Mika commentando le pillole-video distribuite uniformemente fra le quattro puntate. “La minifiction scritta da Cotroneo, influenzerà quello che succede nello show e viceversa. Se dovesse funzionare, l’idea è di continuarla come progetto a sé”, ha anticipato il conduttore. Tra le altre novità la collaborazione di ‘Stasera Casa Mika’ con Radio 2 grazie al format ‘La Musica di Casa Mika’, speciale condotto da Mika e Silvia Boschero, voce di RadioRai.

Nel 2016 Casa Mika si è aggiudicato il Rose D’Or Award come miglior programma europeo di intrattenimento, e promette più che bene anche in questa nuova edizione che mantiene sketch come quello del taxi e trasferte che vedranno Mika interagire con realtà molto diverse dalla propria, esplorando ancor più da vicino parti della nostra penisola da raccontare attraverso il filtro del suo sguardo non convenzionale.

Su suoi progetti oltre la tv la popstar non si sbilancia ma anticipa che sta lavorando su fronti diversi: “Sto dividendo il mio tempo fra la musica e gli altri progetti. Sono a metà della scrittura, con un’altra persona, che non posso ancora dire, del mio nuovo album. Lo sto componendo per ora tutto al pianoforte, sarà super pop, con un sound molto ampio, e all’insegna della fantasia e della follia. Inoltre mi hanno offerto una parte da protagonista in un film molto serio e importante d’autore francese. Mi piacerebbe tentare questa strada, farmi paura con una sfida come questa ma non voglio sia un suicidio”.

7[email protected]

foto: Ansa

Articolo precedente

Paddington 2

Prossimo articolo

E la storia (di Dodi) continua…

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *